Degenza

Accettazione ricoveri

L’accettazione per il ricovero convenzionato può essere fatta a seguito di richiesta da parte di altri ospedali o da parte del paziente affetto da patologie neuro evolutive su richiesta del medico curante.

L’accettazione per il ricovero privato può essere fatta a seguito di richiesta da parte curante.

Presso l’accettazione sono disponibili le informazioni sui costi dei servizi integrativi offerti dalla Casa di Cura, (TV in camera, Telefono in camera e camera singola con bagno).

Per il ricovero di pazienti in convenzione le tariffe sono stabilite in base alla Delibera del Commissario ad Acta n.94/2012 della Regione Lazio e alla Delibera del Commissario ad Acta n. 100/2013 della Regione Lazio.

 

Prenotazione ricovero convenzionato da strutture ospedaliere

La prenotazione ad opera degli ospedali, avviene tramite fax di richiesta posto letto dall’ospedale di provenienza (fax: 067005104) o e mail (accettazione@materimisericoridae.it) attraverso l’invio del “Modulo unico per la richiesta di trasferimento in riabilitazione” della Regione Lazio.

L’ammissione al ricovero del paziente sarà valutata dall’equipe medica della Casa di Cura secondo quanto definito nei criteri d’accesso indicati nel DPR 159/2016.

 

Prenotazione ricovero privato

La prenotazione diretta del paziente avviene attraverso la “Scheda Richiesta di Accettazione per eventuale ricovero” (Mod. 072.1-2), compilata in ogni sua parte dal medico curante e/o medico specialista, consegnata di persona o inviata via fax (fax 067005104) o
e-mail (accettazione@materimisericoridae.it).

L’ammissione al ricovero del paziente viene valutata dall’equipe medica della Casa di Cura secondo quanto definito nei criteri d’accesso indicati nel DPR 159/2016.

 Accettazione

 Il giorno stabilito per il ricovero, il paziente si deve presentare munito dei seguenti documenti validi:

  • documento di identità
  • tessera sanitaria rilasciata dalla ASL
  • libretto sanitario (o, in alternativa, codice regionale del paziente e codice regionale del medico, da chiedere al medico curante) – solo per ricoveri convenzionati
  • codice fiscale
  • la richiesta del medico (solo per i pazienti provenienti dal proprio domicilio)

 È necessario ed utile portare con sé tutti gli esami e gli accertamenti diagnostici già eseguiti ed eventuali cartelle cliniche di ricoveri precedenti. Tutto il materiale preso in consegna verrà studiato nelle 24 ore successive al ricovero e restituito al momento delle dimissioni.

È importante comunicare ai medici notizie relative ai farmaci che si prendono abitualmente, anche se si tratta solo di lassativi, antidolorifici o sciroppi per la tosse e segnalare possibili allergie.

Prima visita: colloquio  – con la direzione fisiatrica per i ricoveri diurni, con il medico di guardia in servizio per i ricoveri pomeridiani  – e raccolta dell’anamnesi; prima di salire in reparto il paziente sarà sottoposto alle indagini radiografiche necessarie (considerata la patologia in questione).

Aspetti sanitari

Impostazione del trattamento: visita medica generale e fisiatrica durante l’accettazione, con valutazione sulla possibilità di attuazione del “programma riabilitativo” fisioterapico e formulazione della eventuale terapia farmacologica.

Regolarità delle visite: tutte le mattine fra le 9 e le 12, visita dell’equipe riabilitativa; tutti i pomeriggi fra le 15.30 e le 18, visita di controllo da parte di un medico di guardia. Medico in  sede h24.

Il personale è identificato tramite cartellino di riconoscimento.

È prevista la presenza medica ed infermieristica 24 ore su 24.

 Aspetti alberghieri

  • stanze singole: sì, su richiesta, previo pagamento comfort
  • campanelli in ogni p. l. e in ogni bagno: si
  • dotazione di sedia, comodino, armadietto e tavolino per tutti i degenti: si
  • disponibilità luce individuale per tutti i degenti: si
  • stanze con servizi autonomi: tutte
  • aria condizionata: in tutta la casa di cura, stanze di degenza comprese
  • impianti di aerazione: in tutti i locali
  • frequenza pulizia stanze: una volta al giorno, ed eventualmente all’occorrenza
  • cambio biancheria: tutti i giorni all’occorrenza
  • frequenza pulizia servizi igienici: una volta al giorno, ed eventualmente all’occorrenza
  • televisore: in tutte le stanze (servizio a richiesta)

La struttura è dotata di sistema di video sorveglianza.

 Il vitto

La somministrazione del vitto è distribuita in tre pasti su vari menù precedentemente scelti dagli ospiti, qualitativamente e quantitativamente idonei a fornire l’apporto calorico ed i principi nutritivi necessari ai degenti. Il servizio è prestato da società di fiducia in regime di convenzione.

La distribuzione ai piani di degenza è organizzata in modo da garantire che i cibi arrivino ai pazienti ricoverati ben caldi.

Particolari esigenze dietetiche individuali saranno vagliate dai medici che provvederanno a disporre la dieta opportuna per il singolo ricoverato.

 

L’orario dei pasti è il seguente:

         colazione         ore 07:00

         pranzo             ore 12:00

         cena                 ore 18:00

 

  • La Biancheria

È previsto il cambio della biancheria secondo prassi e le particolari necessità.

 

  • Le attività ludiche e ricreative

Tutte le camere di degenza sono munite di televisore a colori (servizio extra a pagamento) e di wi fi gratuito (previa richiesta password dedicata presso l’amministrazione).

Giornalmente gli ospiti effettuano terapia occupazionale.

In tutti i reparti di degenza è presente una sala soggiorno fornita di giochi di società (dama, scacchi, carte da gioco, ecc.).

Collegamento wi.fi gratuito ma solo su precisa richiesta del singolo ospite, da registrare.

 

Durante il periodo di degenza, è possibile prenotare presso la reception il servizio di parrucchiere e barbiere, manicure e pedicure.      

Ogni domenica, alle ore 10:00, viene celebrata la S. Messa con i degenti, animata dalle Suore Ospedaliere della Misericordia.

 

Coloro che fruiscono dell’apparecchio telefonico nella stanza devono contattare l’operatore per telefonare all’esterno.

Aspetti di umanizzazione

  • possibilità di visita ai degenti in orario pasti o serale: su richiesta
  • fascia di silenzio pomeridiana: si (dalle 13.30 – ritiro del vitto – alle 15.30)
  • distributore bevande calde e fredde: si (al piano seminterrato)
  • giardino esterno: si
  • servizio barbiere/parrucchiere: si
  • palestra: si
  • servizi religiosi: si

Colloqui dei familiari dei pazienti con i medici

Il mercoledì dalle 11 alle 12 i familiari dei pazienti possono incontrare i medici per il colloquio sulle condizioni di salute dei pazienti loro congiunti.

Le informazioni relative agli incontri con i medici vengono fornite ai familiari dei pazienti il giorno del ricovero.

 Visite ai pazienti

I familiari possono accedere tutti i giorni dalle ore 16:00 alle ore 19:00; il giovedì e festivi anche dalle ore 10:30 alle 12:30

Dimissioni

Nel giorno delle dimissioni le stanze devono essere liberate entro le ore 09.00. I pazienti che hanno problemi ad abbandonare la Casa di Cura entro quell’orario, possono aspettare nell’area d’attesa ed eventualmente anche usufruire della zona ristoro.

Al momento delle dimissioni vengono consegnati al paziente o ad eventuali accompagnatori:

  • il foglio di dimissione con indicazione su terapie svolte e da svolgere a domicilio;
  • il Mod. (082-4.1.2) Questionario di soddisfazione del paziente – degenza.

 Su richiesta:

  • il (Mod. 075.1-5.2) Richiesta Cartella Clinica per richiedere una o più copie della Cartella Clinica;
  • il (Mod. 075.1-5.1) Modalità e delega per il ritiro della Cartella Clinica contenente tutte le informazioni utili per il ritiro della Cartella Clinica;

 Cartella clinica

Al momento della dimissione, o successivamente, il paziente può richiedere la fotocopia della Cartella Clinica relativa alla degenza.

Dopo circa 30 giorni dalla richiesta, la Cartella Clinica può essere:

  • Ricevuta a casa per posta, previa richiesta dell’Utente;
  • Ritirata personalmente dall’Utente o da un genitore in caso di un minore;
  • Ritirata da persona delegata esibendo un documento d’identità dell’Utente anche in fotocopia.

 La fattura o ricevuta fiscale viene consegnata contestualmente al pagamento dei servizi accessori extra convenzione dagli uffici amministrativi.

Liste di attesa

Nel caso in cui non ci sia l’immediata disponibilità per la prestazione richiesta, il nominativo del paziente/utente viene inserito in lista d’attesa gestita dal Direttore Sanitario per quanto riguarda i ricoveri e dall’Amministrazione per quanto riguarda la fisioterapia. I principi che regolano la gestione della lista d’attesa sono i seguenti: – Il principio dell’imparzialità – Il principio cronologico che impone di evadere la richiesta presentata per prima in ordine di tempo, salvo urgenze – Il tempo massimo di attesa è pari ad una settimana (salvo periodi di particolare affollamento o richieste). Nel caso in cui non fosse possibile rispettare questo termine, il paziente viene informato per tempo.